NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

Mastercard deposita i suoi marchi Metaverse, si prepara per il Web3

DiAdmin

Apr 11, 2022

Mastercard sta facendo le sue prime mosse nello spazio web3, dopo aver depositato per diversi marchi metaverso. Questo arriva dopo che Visa e AmEx hanno presentato le loro limature SEC. Questi depositi da Mastercard includevano “Mastercard” e il “logo dei cerchi” della società.

La società americana di carte di credito ha iniziato a fare dei movimenti in web3, presentando quindici reclami di copyright relativi.

Mastercard nel web3 e nel Metaverso

Mastercard ha finalmente fatto la sua mossa nel metaverso, presentando quindici domande di marchio legate al metaverso per registrare le risorse del marchio e assicurare che sono stati i primi a usarle nello spazio metaverso e web3. Questa mossa ha indicato i chiari piani dell’azienda per entrare adeguatamente nello spazio. Le possibilità sono infinite per ciò che Mastercard potrebbe fare.

Nei prossimi mesi, dovremmo vedere cosa sta progettando l’azienda, tuttavia, non ci sono ancora informazioni adeguate su ciò che accadrà.

Questa recente mossa di Mastercard è una delle tante di grandi società finanziarie, compresi alcuni dei loro grandi concorrenti, nel metaverso.

Movimenti dei concorrenti

Visa è stata enorme nel metaverso, nelle NFT e nel più ampio spazio web3. Dall’acquisto di un Cryptopunk alla registrazione del proprio copyright. Nonostante il fatto che Visa ha visto 4,5 volte meno transazioni individuali rispetto alla blockchain di Ethereum nel 2021, l’azienda è tutta presa dall’industria nel suo complesso. Visa ha anche annunciato un’iniziativa per aiutare gli artisti a navigare sul web3 nelle ultime settimane,

Oltre a questo, il CEO di Amex ha anche accennato ad esplorare modi per consentire ai titolari di carte di credito di riscattare punti per cripto. Questo era nel gennaio di quest’anno, e non abbiamo sentito molto da allora. Più recentemente, l’azienda ha depositato il proprio marchio, insieme a Visa e Mastercard, naturalmente.

Infine, la banca d’investimento JP Morgan si è avventurata in Decentraland con l’apertura di una sala virtuale.

Nel 2020, il numero di domande di marchio NFT presso lo United States Patent and Trademark Office era di tre. Nel 2021 quel numero è balzato a 421, e la crescita è sicuramente destinata a continuare nel 2022.

Disclaimer: Gli NFT sono una classe di attività emergente che si sta ancora evolvendo. Le informazioni contenute in questo articolo non devono essere interpretate come consigli finanziari o di investimento. Fai sempre le tue ricerche prima di prendere qualsiasi decisione di acquisto, vendita o scambio di NFT.

Cosa ne pensi di questa mossa di Mastercard?

Scrivi la tua opinione nei commenti.

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento