NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

Cosa sono i CryptoPunk? Scopri il primo progetto NFT mai creato

DiAdmin

Apr 13, 2022 ,

Che tu sia un veterano di NFT o un novellino, ti sarai sicuramente imbattuto nella collezione di NFT, CryptoPunks. In effetti, potresti già sognare di possederne uno tu stesso un giorno. Dopo tutto, essendo il primo progetto NFT della storia, nessun progetto gode di uno status di culto senza pari come CryptoPunks. Senza dubbio, possedendo un CryptoPunk, stai possedendo un pezzo di storia.

Ti stai chiedendo cosa sono i CryptoPunk? Impara tutto su di loro in questa guida!

Ad essere onesti, per un profano, questi avatar pixelati in piccoli quadrati non sembrano molto speciali. Sono prevalentemente maschili, con tratti che vanno dalle felpe ai tubi ai cappelli e altro. Non offrono alcuna particolare utilità – sono fondamentalmente solo pezzi di opere d’arte digitale. Sicuramente non possono valere molto? Beh, ti costeranno da circa 200.000 a 23 milioni di dollari.

Quindi, cosa sono esattamente i CryptoPunk? E soprattutto, perché si vendono a milioni?

Cosa sono i CryptoPunk

I CryptoPunks sono una collezione di 10.000 avatar generati in modo unico sulla blockchain di Ethereum. Matt Hall e John Watkinson, fondatori della società di software, Larva Labs hanno lanciato la collezione nel giugno 2017. All’epoca, chiunque avesse un portafoglio Ethereum poteva richiedere gli avatar gratuitamente. Anche se gli NFT erano un concetto relativamente nuovo allora, tutti i CryptoPunks sono stati reclamati in pochissimo tempo.

Ecco qualche curiosità: Hall e Watkinson hanno creato i CryptoPunk come esperimento. Fondamentalmente, hanno creato un programma software che poteva generare migliaia di personaggi unici. Mentre inizialmente il duo pensava di essere sulla strada per creare un’app o un gioco, in realtà hanno finito per creare un modello per il movimento dell’arte digitale come lo conosciamo oggi.

Inoltre, all’epoca, ERC-721, lo standard per gli NFT, non esisteva. Quindi, il duo ha dovuto lavorare con una versione modificata del protocollo ERC-20. In un certo senso, questo è servito come ispirazione per sviluppare ERC-721 qualche tempo dopo.

Per quanto riguarda l’artwork in sé, i CryptoPunks prendono ispirazione dalla scena punk di Londra. Essi riflettono lo “spirito anti-establishment” dei “primi giorni del movimento blockchain”.

“Dovevano essere una collezione di disadattati e anticonformisti”, ha detto il duo a Christie’s. “Il movimento punk londinese degli anni ’70 sembrava l’estetica giusta”. Inoltre, contano anche Blade Runner e il romanzo cyberpunk di William Gibson, Neuromancer come loro influenze.

I CryptoPunk hanno 87 attributi. Credito: Larva Labs

CryptoPunks: Tipi, tratti e rarità

In tutto, ci sono cinque diversi tipi di CryptoPunks: maschio, femmina, zombie, scimmia e alieno. Mentre i maschi sono i più comuni con 6039 avatar in tutto, gli alieni sono i più rari. Esistono solo nove alieni. Al contrario, ci sono 3840 Femmine, 88 Zombie e 24 Scimmie. Ovviamente, più un tipo è raro, maggiore è il suo valore. Infatti, a metà dell’anno scorso, Sotheby’s ha messo all’asta un Alien CryptoPunk per 11,75 milioni di dollari.

Tuttavia, a parte il tipo, i CryptoPunk sono dotati di una serie di altre caratteristiche – 87 in tutto. Questo include collane, sigarette, orecchini, bende per gli occhi e pipe, tra gli altri. Anche qui, alcuni sono più rari di altri. Beanie, Choker, Pilot Helmet, Tiara e Buck Teeth sono alcuni dei tratti più rari.

“Il vantaggio dell’arte generativa è che il processo, una volta messo in moto, può produrre risultati che sono anche sorprendenti per noi”, ha detto Larva Labs. “Abbiamo fatto funzionare il generatore centinaia di volte, abbiamo rivisto i risultati e fatto degli aggiustamenti. Poi, con poca fanfara, l’abbiamo eseguito un’ultima volta, collegato al contratto intelligente Ethereum che abbiamo distribuito, dopo di che i CryptoPunk erano completamente fissati nella pietra”.

Ora che abbiamo spiegato cosa sono i CryptoPunk, vediamo perché sono così preziosi.

CryptoPunk #5822 è un Alien Punk. Credito: Larva Labs

Perché i CryptoPunk sono così preziosi?

Inizialmente, la gente ha reclamato i CryptoPunks gratuitamente, forse perché li vedeva simili a oggetti da collezione come le trading cards. Alcuni collezionisti erano anche fan dell’arte generativa. Oggi, questi due aspetti sono veri per la maggior parte dei migliori progetti NFT sul mercato. Ma, ciò che rende CryptoPunks estremamente prezioso è il fatto che sono uno dei progetti OG NFT della storia. Sono anche uno dei primi avatar NFT che sono stati ampiamente accettati all’interno della comunità crypto.

Per essere sicuri, CryptoPunks ha aperto la strada a molti altri progetti NFT PFP. Il Bored Ape Yacht Club, Doodles, Cool Cats, e World of Women, per citarne alcuni.

A causa del suo status leggendario, anche diverse celebrità sono entrate nei CryptoPunks. La lista include i rapper Jay Z e Snoop Dogg, il crypto influencer Logan Paul, la stella del tennis Serena Williams, il DJ americano Steve Aoki, il cantante Jason Derulo e molti altri.

Attualmente, CryptoPunk #5822 dalla pelle blu detiene il record di NFT più venduto della collezione. È stato venduto per 8000 ETH o circa 23 milioni di dollari nel febbraio 2022. Essendo uno dei soli nove Alien Punks, questo è anche uno dei Punks più rari esistenti.

Il secondo NFT più venduto è CryptoPunk #4156. Come una scimmia con una bandana, l’NFT ha raggiunto i 10,35 milioni di dollari. Nel frattempo, CryptoPunk #5577 e CryptoPunk #7804 sono stati venduti rispettivamente per 7,82 milioni e 7,56 milioni di dollari.

CryptoPunk #4156. Credito: Larva Labs

Il futuro del progetto

Oggi, il piano di CryptoPunks è a 62,59 ETH o circa 189.100 dollari. Secondo il sito web di Larva Labs, il progetto ha accumulato 1,98 miliardi di dollari in vendite di tutti i tempi. Tuttavia, OpenSea nota un valore più alto a 2,7 miliardi di dollari.

A parte le vendite milionarie, quest’anno, CryptoPunks ha fatto notizia per un motivo significativo. Yuga Labs, la società madre di Bored Apes, ha acquisito sia CryptoPunks che Meebits da Larva Labs il mese scorso per una somma non rivelata. Subito dopo l’annuncio, le vendite di entrambe le collezioni sono salite alle stelle.

Originariamente, mentre i membri della comunità possedevano CryptoPunks, la Larva Labs continuava a possedere i diritti IP di tutte le NFT. Quindi, la prima linea d’azione di Yuga Labs dopo l’acquisizione è stata quella di dare i pieni diritti commerciali delle NFT ai titolari. Questo significa che i titolari possono ora usare i loro CryptoPunk nei loro progetti Web3.

Negli ultimi mesi, mentre progetti come Bored Apes si sono sbizzarriti con i CryptoPunks, la collezione continua a godere del suo status leggendario. È improbabile che questo status si riduca presto. Inoltre, con l’acquisizione di Yuga Labs, possiamo aspettarci più sviluppo intorno alla collezione nei prossimi mesi. E con questo, anche più domanda.

Disclaimer: Gli NFT sono una classe di attività emergente che si sta ancora evolvendo. Le informazioni contenute in questo articolo non devono essere interpretate come consigli finanziari o di investimento. Fai sempre le tue ricerche prima di prendere qualsiasi decisione di acquisto, vendita o scambio di NFT.

Ti piace il progetto NFT CryptoPunk?

Lascia un commento esprimendo il tuo parere.

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento