NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

Truffe spiegate: Cosa sono i Rug Pulls? Sono un crimine?

DiAdmin

Apr 17, 2022

Nel marzo del 2022, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) ha accusato i fondatori di Frosties Ethan Nguyen (“Frostie”) e Andre Llacuna (“heyandre”) di cospirazione per commettere frode e cospirazione per commettere riciclaggio di denaro in quello che è considerato il primo arresto “rug pull” (tirare il tappeto sotto ai piedi in italiano) dell’agenzia.

Il progetto a tema gelato, che è stato pesantemente commercializzato come una collezione “fresca, deliziosa e unica” di 8.888 NFT, ha anche promesso agli investitori lotterie, merch e un “fondo speciale per assicurare la longevità dei Frosties”. Non hanno esattamente mantenuto queste promesse.

A seguito di un’indagine di due mesi, i pubblici ministeri del distretto meridionale di New York hanno arrestato e accusato Nguyen, 20 anni, e Llacuna, 20 anni, per “aver promesso agli investitori i benefici dei Frosties NFTs, ma quando si sono esauriti… hanno tolto il tappeto da sotto le vittime, chiudendo quasi immediatamente il sito e trasferendo il denaro”, secondo il comunicato stampa.

Le truffe di criptovalute non sono una novità. Stanno affliggendo i regolatori e gli investitori fin dal 2017. Le truffe sono solo l’ultima forma di frode; tuttavia, hanno avuto gravi conseguenze. Secondo Chainalysis, nel 2021, i rug pulls di NFT hanno provocato più di 2,8 miliardi di dollari in perdite, rappresentando il 37% di tutte le entrate della truffa delle criptovalute per l’anno e un aumento dell’1% dal 2020.

Mentre il numero di utenti continua a salire alle stelle, l’aumento delle truffe ha costretto i legislatori, i regolatori e i membri delle comunità di criptovalute e NFT a rimanere ultra-cauti e vigili quando si tratta di nuovi progetti. A questo punto, se vuoi essere coinvolto nell’ecosistema NFT, devi sapere cosa sono i rug pulls NFT e crypto e come proteggerti. Ecco tutto quello che devi sapere.

NFTS DALLA COLLEZIONE FROSTIES. CREDITO: FROSTIES

Crypto scams 101: cos’è un “Rug Pull”?

Simile a uno schema “pump and dump”, un “rug pull” è un atto maligno in cui gli sviluppatori di criptovalute attirano i primi investitori e poi abbandonano il progetto o (1) prendendo il volo con i fondi del progetto o (2) vendendo le loro partecipazioni pre-minate, con l’intenzione di drenare tutti i fondi dagli investitori.

Generalmente, una volta che i prezzi colpiscono un certo tetto, gli sviluppatori trasferiscono rapidamente i fondi fuori dall’ecosistema e scompaiono completamente. Per esempio, secondo la denuncia penale, dopo aver generato oltre 1 milione di dollari in cripto dalla sua comunità, Nguyen e Llacuna hanno chiuso il sito web del progetto, il server Discord e trasferito tutti i proventi delle vendite in vari portafogli digitali. Coloro che hanno investito nel progetto non sono stati in grado di raggiungere gli sviluppatori e non hanno mai ricevuto nulla di quanto promesso.

Ora, Nguyen e Llacuna rischiano 20 anni di prigione ciascuno.

È uno scenario purtroppo comune e sicuramente non è la prima truffa di criptovalute di questo tipo. Tuttavia, mentre questo non è il primo “tappeto tirato” per colpire sia i nuovi investitori che i veterani nello spazio NFT, il recente arresto del DOJ contro Nguyen e Llacuna è un primo. Di conseguenza, l’evento solleva certamente un sacco di nuove domande sul panorama legale. Ma per capire il significato legale di questo evento, dobbiamo immergerci un po’ più a fondo nella natura di questo specifico tipo di cripto e truffa NFT.

Le cripto e i rug pulls NFT sono illegali?

La prima domanda da porsi è se gli NFT, per la natura della loro presenza nascente nello spazio fintech, giocano secondo regole diverse rispetto ad altri tipi di investimenti?

La risposta, ovviamente, è no.

“Le NFT rappresentano una nuova era per gli investimenti finanziari, ma le stesse regole si applicano ad un investimento in una NFT o in uno sviluppo immobiliare”, ha detto l’agente speciale in carica Thomas Fattorusso nella sua dichiarazione di marzo. “Non puoi sollecitare fondi per un’opportunità di business, abbandonare quel business e fuggire con i soldi che gli investitori ti hanno fornito”.

La prossima domanda da porsi è se i tappeti sono illegali, date le orribili ramificazioni che le vittime alla fine affrontano in ogni potenziale scenario. Mentre gli avvocati espandono la loro conoscenza legale in materia di NFT, la maggior parte sarà d’accordo sul fatto che la risposta a questa domanda dipende dalla forma che il rug pull assume mentre si sta verificando.

Quali sono i diversi tipi di rug pulls?

Gli hard rug pulls, che si verificano quando il fondatore di un progetto usa il codice per usare maliziosamente il progetto come un modo per frodare gli investitori, sono completamente illegali. In questo caso, il contratto intelligente contiene termini nascosti nel suo codice che sono progettati per ingannare gli investitori con l’intento di rubare fondi. Il codice serve come prova prima facie di quell’intento di ingannare e rubare i fondi degli investitori, più comunemente bloccando gli investitori in un bene che non ha alcuna direzione o scopo genuino.

I soft rug pulls, d’altra parte, non sono per definizione “illegali”, ma sono considerati altamente non etici. Differiscono da un hard rug pull nel fatto che il codice del contratto intelligente non è progettato per frodare gli investitori, ma non rimuove un possibile intento di rubare o frodare gli investitori.

Nella maggior parte dei casi, questo si verifica quando i fondatori e i loro team scaricano rapidamente i loro beni, svalutando alla fine il token e sfruttando il profitto creato dagli investitori che acquistano la criptovaluta stessa. Un esempio è quando un progetto di criptovaluta che promette di donare fondi, ma sceglie invece (qualunque sia la ragione) di tenere i fondi.

Quindi, cosa significa questo arresto per il panorama legale che va avanti?

Puoi ancora essere ritenuto penalmente responsabile

Se c’è qualcosa che abbiamo imparato dal DOJ, più recentemente con il suo arresto Frosties NFT, è che il Dipartimento di Giustizia non scherza. A febbraio, il Dipartimento di Giustizia ha annunciato di aver nominato il suo primo direttore del team di applicazione delle criptovalute, Eun Young Choi, a capo del National Cryptocurrency Enforcement Team (NCET).

Il NCET, secondo il comunicato stampa, è stato istituito per garantire che il dipartimento affronti la sfida posta dall’abuso criminale delle criptovalute e dei beni digitali, e comprende avvocati di tutto il dipartimento, compresi i procuratori con background in criptovalute, crimini informatici, riciclaggio di denaro e confisca.

Nella sua posizione di direttore del NCET, Choi aiuterà a identificare, indagare, sostenere e perseguire i casi del dipartimento che coinvolgono l’uso criminale dei beni digitali, con particolare attenzione agli scambi di valuta virtuale, ai servizi di miscelazione e burattatura, ai fornitori di infrastrutture e ad altre entità (progetti NFT) che stanno permettendo l’uso improprio delle criptovalute e delle tecnologie correlate per commettere o facilitare attività criminali.

Mentre non c’è una legge ufficiale che attualmente governa gli NFT, ci sono ancora modi in cui gli individui possono essere ritenuti penalmente responsabili e perseguiti, in particolare per frode, riciclaggio di denaro e, naturalmente, cospirazione per commettere frode e riciclaggio di denaro.

Un mese dopo la nomina di Choi e l’istituzione del NCET, il DOJ ha annunciato di aver sequestrato quasi 3,5 miliardi di dollari in criptovalute, dopo aver arrestato marito e moglie Illya Lichtenstein e Heather Morgan in relazione al riciclaggio.

Nonostante quello che molti credono sul fatto che il governo federale non abbia le risorse adeguate per gestire atti criminali di questa portata con questa nuova forma di tecnologia, Frosties dovrebbe essere un chiaro avvertimento per tutti che i regolatori stanno prestando molta attenzione alle NFT, mentre il governo federale è ancora in grado di esercitare le sue risorse per svelare le transazioni complesse e per aiutare a smascherare gli autori che tentano di rimanere anonimi.

E non dimenticare The Silk Road.

I regolatori e la SEC stanno guardando da vicino

Ora valutato a oltre 40 miliardi di dollari, la dimensione del mercato NFT è quasi raddoppiata, superando la valutazione dello scorso anno di 25 miliardi di dollari, catturando tutto, da opere d’arte e oggetti da collezione a beni di gioco e immobili virtuali.

Pertanto, non dovrebbe sorprendere che la Securities and Exchange Commission (SEC) abbia iniziato le discussioni con i creatori di NFT e alcuni mercati di NFT che li vendono per vedere se gli NFT sono utilizzati in modo tale da far scattare la legge statunitense sui titoli.

Secondo il caso storico del 1946 della Corte Suprema degli Stati Uniti, Howie, le transazioni che si qualificano come “contratti di investimento” sono soggette alle leggi statunitensi sui titoli, se la transazione comporta (1) l’investimento di denaro” in una (2) impresa comune con una (3) ragionevole aspettativa di profitti derivanti dagli sforzi di altri.

Mentre la SEC continua la sua indagine per comprendere meglio le attività digitali, il presidente Gary Gensler ha chiarito che lui, insieme all’agenzia, concentrerà la sua attenzione sull’assunzione di una maggiore supervisione delle cripto, lasciando l’intera comunità crypto a grattarsi la testa su come la SEC affronterà i suoi primi tentativi di regolamentazione.

Prendete le parole degli editori di NFT con le pinze

Alla fine della giornata, prima di scegliere di investire in qualsiasi criptovaluta o progetto NFT, assicurati di aver consultato un avvocato, o almeno di avere un avvocato facilmente accessibile. Non fa mai male avere un altro paio di occhi che possono aiutare a mantenerti vigile, cauto e diligente.

La cosa più importante è che, mentre guardate ai diversi progetti di NFT in cui investire, assicuratevi che il progetto abbia una “storia” o un cuore che dia al progetto un significato, una direzione e una chiara tabella di marcia di dove è diretto. Senza questi, state semplicemente investendo nell’ignoto e vi state posizionando in una situazione che potrebbe costarvi tutto.

La crescente popolarità dei beni digitali – specialmente gli NFT – ha probabilmente costretto gli avvocati ad espandere le loro responsabilità etiche per rappresentare i clienti con competenza e zelo. Questo, naturalmente, richiede loro di avere almeno una certa familiarità con lo spazio sufficiente per avere quelle conversazioni fondamentali sui beni digitali con i loro clienti.

Disclaimer: Gli NFT sono una classe di attività emergente che si sta ancora evolvendo. Le informazioni contenute in questo articolo non devono essere interpretate come consigli finanziari o di investimento. Fai sempre le tue ricerche prima di prendere qualsiasi decisione di acquisto, vendita o scambio di NFT.

Cosa ne pensi di questo argomento riguardante la sicurezza?

Dacci il tuo feedback nei commenti qui sotto

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento