NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

Dobbiamo parlare della crisi della salute mentale nella comunità NFT

DiAdmin

Apr 29, 2022

Tutto il bene viene dal male e l’ascesa di web3 ha portato uno tsunami di entrambi. Per molti versi, gli ultimi due anni di web3 sono stati incredibili. Abbiamo avuto storie straordinarie di arrugginimenti e ricchezza , persone che tirano fuori se stesse e le loro famiglie da debiti paralizzanti e altre che hanno un impatto significativo nelle loro comunità . Soprattutto, abbiamo assistito a un passaggio di potere fondamentale tra individui e società centralizzate, mettendo più ricchezza e libertà nelle mani di creatori di talento che mai. 

Ma c’è anche un lato oscuro che saremmo negligenti a trascurare. L’industria NFT sta affrontando una crisi di salute mentale. 

Che tu sia un trader esperto, un fondatore di progetto, un artista o un principiante che sta imparando le basi, probabilmente hai sentito ondate di stress ad un certo punto della tua esperienza web3. Se riesci a relazionarti, non preoccuparti. Non sei solo. 

In un settore alimentato da FOMO, FUD, fortuna ed emozioni profonde, il web3 può essere faticoso. Somme di ricchezza che cambiano la vita possono essere accumulate, perse o rubate durante la notte. In qualsiasi altro ambiente, questa sarebbe una notizia da prima pagina. In web3 è la norma. Questa abbondanza di opportunità attira nuovi entranti a un ritmo rapido, molti con buone intenzioni. Allo stesso tempo, molti cadranno vittime delle loro emozioni, prendendo decisioni avventate indotte dalla FOMO e investendo denaro che non possono permettersi di perdere. 

“Il mio viaggio è stato principalmente in linea verticale, essendo super fortunato e salendo rapidamente. Ho iniziato a guadagnare una buona quantità di denaro e passare la maggior parte del mio tempo a cercare fuoricampo più grandi. Proprio al mio apice è quando ho sentito più stress ed emozione per aver perso i guadagni, invece di concentrarmi sulla conservazione della ricchezza. Più soldi guadagnavo, più stress avevo”, ha affermato Jay Kingston , un trader NFT esperto di nft now.

C’è una barzelletta all’interno del settore che i giorni in web3 sono come mesi nel mondo web2. Per quanto esagerato possa sembrare, è anche vero. Non importa quanto ci provi, è impossibile tenere il passo con tutte le informazioni. Chiunque abbia iniziato dal nulla in web3 ti racconterà storie di prima mano sui propri errori da principiante, sulla sensazione di essere sopraffatto dalle informazioni e sulle dolorose curve di apprendimento della UX. Senza stabilire limiti adeguati, il desiderio di imparare e di aprire le porte può portare a esaurimento, sovraestensione e esaurimento. 

Lo scrittore e investitore NFT, Tom White , l’ha sperimentato in prima persona: “In molti modi, mi sento come se gli NFT sfruttino il meglio e il peggio dei nostri pregiudizi cognitivi e del cablaggio. A causa della tendenza culturale verso la “flessione”, le persone tendono a condividere grandi vittorie e nascondere grandi perdite. Tutta questa vincita pubblica porta a un circolo vizioso accelerato dalla FOMO. Un processo decisionale scadente porta a perdite, le perdite portano all’esasperazione, l’esasperazione porta alla fatica, la fatica all’osservazione, l’osservazione alla FOMO e così via. È stato davvero faticoso”. 

Per questo articolo, abbiamo parlato con fondatori, artisti e investitori all’interno della comunità NFT per ascoltare le loro esperienze di salute mentale e trasmetterti le loro conoscenze. 

Tra la vendita e il ridimensionamento della propria visione, la sollecitazione di nuovi accordi e partnership con il marchio, la creazione di un team e l’interazione con la comunità, il lavoro di un fondatore di NFT non si ferma mai. Indipendentemente dalle dimensioni del progetto, una cosa è certa per i fondatori: la pressione è sempre alta e senza un’adeguata gestione del carico, il burnout è inevitabile. 

Stacey Yael – Fondatrice di Visible Women NFT

DONNE VISIBILI

Stacey Yael , la fondatrice di Visible Women NFT , ha trascorso meno di un anno nello spazio, ma ha subito notato un cambiamento nella sua vita quotidiana. 

“C’è una grande fase di adattamento che sta entrando nello spazio NFT perché è una comunità globale ed è un po’ come Las Vegas, dato che va 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Sebbene il vantaggio e l’opportunità di coinvolgimento siano sorprendenti, può essere difficile trovare un equilibrio tra la costruzione nel mondo virtuale e la vita IRL.

Quando sono entrato per la prima volta nello spazio a dicembre, sono rimasto scioccato nel sentire quanti membri della comunità NFT (soprattutto donne) erano concentrati sulla salute mentale e sull’equilibrio. Giorno dopo giorno, mi sono reso conto di quanto fosse difficile per me personalmente trovare l’equilibrio. L’abbondanza di opportunità per entrare in contatto con gli altri stava mettendo a dura prova la mia vita personale. Ho sentito che i primi utenti possono spesso esaurirsi prima di realizzare pienamente il loro potenziale, e sarebbe un peccato per tutti noi che lavoriamo così duramente come fondatori e creatori”.

Wil Lee – Fondatore di The Littles

Per altri come Wil Lee , fondatore di The Littles , il carico di lavoro è gestibile ma il rumore esterno della community ha un impatto.

“La comunità è un’arma a doppio taglio. Non c’è mai stata una situazione in cui la comunità si raddoppia come i tuoi investitori e ha un accesso così vicino a te come fondatore. Ciò ti consente di ottenere feedback nella vita reale su ciò che funziona e ciò che non funziona. Se fai qualcosa di grande, sei l’eroe. Se costruisci qualcosa che deve essere migliorato, sentirai solo il lato negativo. Mentre stai cercando di costruire la nave, a volte essere in grado di far fronte a queste richieste irrealistiche è molto difficile. Lo spazio non dorme mai e il nostro team è globale. A qualsiasi ora del giorno, sei consumato da feedback, riunioni e lavoro senza fine. Questo di per sé offusca il confine tra la tua vita personale e professionale. Questa mancanza di confini ha portato alla mia esperienza con il burnout”.

“Il mio consiglio numero uno per gli aspiranti fondatori è di essere completamente trasparenti con la comunità in anticipo e di stabilire dei limiti adeguati. Dì loro chiaramente cosa stai costruendo e come lo stai costruendo. In questo modo, le persone possono scegliere di intraprendere il viaggio con te. Altrimenti, supererai il progetto, ti esaurirai e poi dovrai essere all’altezza delle aspettative degli altri”.

Alejandro Navia – Co-fondatore di nft ora

“L’esaurimento in una delle mie ultime startup mi ha aiutato a riconoscere la mia mancanza di priorità per la salute mentale. Sono diventato un executive coach durante il COVID per aiutare gli altri a prendere decisioni migliori sulla libertà e la realizzazione nelle loro vite. Quando sono entrato nel settore NFT, c’era così tanta connessione e simbiosi. Ma a causa della pandemia, la maggior parte di questo è avvenuto su Internet. È stato solo quando ho incontrato tutti di persona per la prima volta a Bitcoin Miami che ho iniziato a vedere i segnali di allarme di sovraestensione e lavoro eccessivo. In nft ora, il nostro team considera la salute mentale una priorità e si dedica ad aiutare gli altri a fare lo stesso. Devi predicare ciò che pratichi. 

Il mio consiglio più grande sarebbe quello di stabilire dei limiti e seguire il ritmo. Ci saranno sempre momenti in cui perderai determinati eventi. Come creatore, assicurati di verificare con te stesso e identificare lo scopo attorno alle tue azioni: verso cosa stai costruendo e perché?”

Cooper Turley – Collezionista di operatori e investitore di musica NFT

Cooper Turley, un operatore, collezionista e investitore in progetti Music NFT come Audius, Catalog , Royal e Sound aveva consigli simili da condividere.

“Vieni alla pace che non prenderai ogni vittoria. È impossibile essere coinvolti in ogni vittoria, quindi impara invece a riconoscere ciò che è sotto il tuo controllo e ciò di cui devi vivere. Le grandi abitudini portano a una grande salute mentale. Pratico la meditazione ogni giorno e leggo ogni sera prima di andare a letto. Trova piccole routine per centrarti e il risultato sarà molto più gestibile.

Ma questo è solo il lato commerciale. Molti creatori nello spazio web3 sono artisti nel cuore. Creare viene naturale, ma il lato commerciale non è così facile. Indipendentemente dal fatto che tu stia lanciando un progetto completo o operando come artista solista, opererai sempre come un’azienda. Le attività di vendita, marketing e amministrative sono sempre al primo posto”.

KingPickle.ETH – Artista e co-creatore di The Snack Shop

IL NEGOZIO DI SNACK

Gestire il peso di questi ulteriori doveri aziendali è stata un’esperienza di apprendimento per KingPickle.Eth , il co-creatore e artista dietro The Snack Shop . 

“Nel complesso, lo spazio NFT ha avuto un impatto positivo sulla mia salute mentale. La vera pressione arriva quando devo iniziare a gestire elementi al di fuori della mia area di competenza all’interno del nostro progetto, che purtroppo arriva solo con il territorio di avviare un’impresa con un budget limitato!

Il mio consiglio più grande per gli altri artisti è circondarti di un team che ti supporti. Sia con il carico di lavoro che emotivamente/mentalmente. Ho un partner a cui va bene assumere più lavoro per permettermi di concentrarmi sull’arte, e fa tutto ciò che è in suo potere per semplificarmi il processo e darmi scadenze realistiche che mi diano il tempo di respirare!

Web3 ha dato TREMENDO potere ai creativi consentendo loro la piattaforma di proteggere e distribuire finalmente il loro lavoro. Ma questo potere non è qualcosa che viene dato gratuitamente. È davvero un duro lavoro da eseguire su tutti i livelli necessari in questo momento per avere successo nello spazio. ”

Bachziti.eth – Membro del Comitato FRAKTHQ DAO

Mentre tutti quelli con cui abbiamo parlato sopra hanno dedicato la loro vita a tempo pieno a web3, altri come bachziti.eth si dilettano in Web3 su base part-time. In qualità di membro del comitato DAO del quartier generale di FRAKT , si impegna con la comunità, ascolta i feedback, istruisce i nuovi arrivati, partecipa alle riunioni del consiglio DAO e organizza eventi. Tuttavia, avverte di cercare di fare troppo e troppo presto.  

“Gli NFT creano dipendenza ed esilarante. È molto facile trascorrere innumerevoli ore su Twitter e Discord, ma può mettere a dura prova la tua salute mentale. La più grande lezione che ho imparato è andare al tuo ritmo e non FOMO in qualcosa con cui non ti senti a tuo agio, qualcosa di molto più facile a dirsi che a farsi. È anche importante trovare progetti con squadre in cui credi e scommettere su di loro con convinzione. Distendersi troppo e cercare di essere ovunque contemporaneamente è un percorso rapido per il burnout. “

Con questo, ti chiediamo di farti un favore e valutare come web3 sta influenzando la tua salute mentale. Disconnetti per la giornata. Fai una passeggiata fuori. Chiama i tuoi cari. Rifletti su come puoi rendere il tuo tempo nel web3 l’esperienza più produttiva e salutare possibile. Ricorda, la salute mentale, fisica ed emotiva sono le basi del successo. Senza di loro, web3 è solo un sogno irrealizzabile.

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento