NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

Una guida ai Moonbirds: cosa sono questi NFT di gufi PFP?

DiAdmin

Apr 29, 2022 ,

In meno di una settimana, Moonbirds si è catapultato nella lista delle prime 10 raccolte NFT con il maggior incasso di  tutti i tempi . Un’impresa NFT di avatar generativa su larga scala, il progetto ora più grande della vita ha scioccato l’ecosistema NFT, ricordando a tutti che gli NFT possono ancora essere un tipo di gioco “sbattere le palpebre e ti mancherà”.

Un’impresa di proporzioni monumentali, Moonbirds sembra sulla buona strada per diventare un importante concorrente nel mercato NFT PFP gestito da Bored Ape. Allora, cos’è questa nuova collezione e come è possibile che sia diventata così grande in così poco tempo? Facciamo un tuffo profondo in Moonbirds.

Cosa sono gli NFT di Moonbirds?

Moonbirds è una raccolta di 10.000 NFT lanciata il 16 aprile 2022. È stata creata dall’importante imprenditore americano di Internet  Kevin Rose come parte del suo Proof Collective di recente costituzione  , un collettivo privato di collezionisti e artisti NFT per soli membri. Prima di Moonbirds e diventare un nome di spicco in Web3/NFT, Rose si era già consolidato come celebrità di Internet, investitore, podcaster e fondatore dell’aggregatore di notizie Digg , tra le altre iniziative.

Sebbene la raccolta contenga un totale di 10.000 NFT, l’intera offerta è stata distribuita in tre blocchi principali. In primo luogo, 2.000 NFT erano riservati ai membri di Proof Collective da coniare prima della vendita generale. Poiché ci sono un totale di 1.000 pass membri che compongono l’ ecosistema Proof Collective , ogni token alla fine ha prodotto due NFT gratuiti per il suo proprietario. Questo è stato un ottimo affare se tu fossi uno dei pochi membri del Collettivo che possedeva più di un abbonamento Proof NFT.

Una fornitura di 7.875 NFT è stata rilasciata al pubblico tramite una whitelist . Questa lista comprendeva i fortunati vincitori di una lotteria diffusa organizzata da Proof che richiedeva ai potenziali collezionisti di avere 2,5 ETH (il prezzo di un Moonbirds NFT) nel proprio portafoglio registrato al momento dell’iscrizione. A parte le riserve e la lotteria, gli ultimi 125 NFT di Moonbirds sono stati detenuti dagli amministratori di Proof Collective per essere utilizzati in future collaborazioni, marketing e altro ancora.

Allora, chi ha creato Moonbirds?

Moonbirds è nato da un’idea di Kevin Rose, anche se c’era sicuramente un gran numero di sviluppatori e membri generali di Proof che hanno contribuito al prodotto finale. Uno di questi membri è Justin Mezzell , il co-fondatore e CPO della piattaforma Proof, che è anche l’artista dietro il caratteristico stile pixel-art dei Moonbirds.

Poiché le migliaia di NFT all’interno della collezione presentano un’ampia varietà di attributi, Mezzell e il resto del team artistico hanno creato centinaia di tratti visivi randomizzati unici per produrre una serie di NFT generativi. Questi alla fine seguono le orme dei predecessori della pixel art come  CryptoPunks e CryptoSkulls , nonché di potenze PFP come  Bored Apes .

Negli ultimi mesi, abbiamo visto solo alcune raccolte (ad esempio  Azuki  e  Doodles ) causare significativi effetti a catena in tutto l’ecosistema NFT. Eppure Moonbirds è servito a far saltare fuori dall’acqua quasi tutte le altre collezioni PFP stabilite con la sua ascesa alla ribalta senza precedenti.

Solo pochi giorni dopo il suo lancio, Moonbirds aveva già raggiunto oltre 100.000 ETH (all’epoca circa 300 milioni di dollari) nel volume delle vendite secondarie. Questo ovviamente dopo che il progetto ha rastrellato circa 19.687 ETH (circa $ 60 milioni) dalla vendita pubblica dei suddetti 7.875 NFT della lotteria.

Nel suo viaggio verso il superamento dei record di volume settimanale NFT, Moonbirds ha contribuito a illustrare il predominio che sia gli NFT PFP che gli influencer NFT di spicco hanno sul mercato. Al centro, Moonbirds è una semplice raccolta di gufi pixel-art, ma è l’affiliazione del progetto con Kevin Rose e il successo di Proof Collective che stanno davvero guidando il mercato di Moonbirds.

Per illustrare questa importanza, non dobbiamo guardare oltre l’aumento esplosivo delle NFT di appartenenza a Proof Collective, che più o meno segnò l’inizio delle attività di Proof NFT.

UNA SINOSSI DELLE UTILITÀ FORNITE DA PROOF COLLECTIVE PASS. 
CREDITO: 
PROOF COLLECTIVE

Pass collettivi di prova coniati l’11 dicembre 2021, con ciascuno dei 1.000 NFT inizialmente venduto per 1 ETH ciascuno. Presentati come pass per l’abbonamento a tutto ciò che riguarda Proof, i pass collettivi sono stati commercializzati per offrire ai titolari l’accesso a un Discord privato, accesso anticipato a episodi di podcast Proof, eventi di persona e altri progetti (incluso Moonbirds).

Il prezzo minimo per i pass collettivi ha visto lievi fluttuazioni per tutto il resto del 2021, quindi ha iniziato un lento aumento a doppia cifra, raggiungendo un prezzo minimo di 30 ETH (circa $ 85.000 all’epoca) entro febbraio. prima di salire alle stelle a circa 120 ETH (circa $ 350.000) una settimana dopo il giorno del lancio di Moonbirds.

Se c’è una cosa che è diventata evidente nello spazio NFT nell’ultimo anno, è che è stato dimostrato che il successo genera più successo. Aneddoticamente, una volta che un progetto (Bored Apes) o un artista/influencer – come Beeple o GaryVee (entrambi membri del Proof Collective) – acquisisce notorietà, è probabile che il valore dei loro progetti e collezioni da lì in poi sarà valutato di conseguenza.

Allo stesso modo, una volta che un progetto inizia a decollare, una combinazione di cosign di influencer e FOMO (paura di perdersi) funge da invito all’azione per gli appassionati di NFT ad acquistare token da tale progetto e rivendicare la propria posizione come membro di quell’ormai costoso e apparentemente prestigiosa comunità. Questo è il ciclo di clamore del mercato NFT.

Utilità 101: cosa offre Moonbirds ai collezionisti

Tuttavia, non è solo l’affiliazione al successo che ha aiutato la collezione Moonbirds a spiccare il volo. A parte le tipiche promesse della roadmap PFP NFT, la collezione Moonbirds offre una vasta gamma di incentivi ai suoi collezionisti.

Forse una delle “utilità” più esclusive e notevoli offerte ai collezionisti di Moonbirds è la possibilità di mettere in gioco, o “Nest”, come lo chiamano gli sviluppatori del progetto, un NFT. La nidificazione di un NFT Moonbirds comporta il blocco dell’NFT (rendendolo non commerciabile) senza la necessità di trasferirlo in un caveau per la custodia.

Ma perché vorresti rinchiudere il tuo Moonbird? Perché così facendo inizierà un processo in cui il tuo Moonbird NFT accumulerà vantaggi aggiuntivi, raggiungendo nuovi livelli di livello e persino aggiornando il loro nido per diventare più redditizio, il che a sua volta produrrà ricompense e ricompense ancora più avanzate.

UN ESEMPIO DI NIDO DI MOONBIRDS. 
CREDITO: 
MOONBIRDS

Oltre ai vantaggi Nesting, ai proprietari di Moonbirds viene concesso anche l’accesso prioritario ai futuri progetti Proof NFT, il prossimo Proof Metaverse. E tutto questo viene dopo che i detentori di Moonbirds NFT possiedono effettivamente tutti i diritti commerciali sulla PI (proprietà intellettuale) della NFT che possiedono.

Ciò significa che i proprietari di Moonbirds possono prendere l’arte associata ai loro NFT di proprietà e creare un intero marchio attorno ad essa; riprodurre e beneficiare finanziariamente del suo utilizzo a loro piacimento. Poiché la proprietà della proprietà intellettuale è stata in passato un importante punto di contesa in tutto lo spazio NFT, l’equipaggio di Moonbirds sembra essersi posizionato bene per eventuali future controversie sul copyright che potrebbero dissuadere i collezionisti dall’entrare a far parte della comunità di Moonbirds.

Dove acquistare e vendere Moonbirds

Attualmente, Moonbirds può essere scambiato sulla maggior parte dei principali mercati NFT di Ethereum, inclusi OpenSea, LooksRare, Rarible e così via. Tuttavia, i Moonbird non sono economici e, a partire dal 28 aprile, il prezzo minimo di qualsiasi Moonbird disponibile è di ben 30 ETH (circa $ 88.000).

Tuttavia, è possibile che l’investimento alla fine possa ripagare. Proprio come abbiamo visto Bored Apes e CryptoPunks continuare a crescere in popolarità, Moonbirds è sicuro di assistere a un flusso e riflusso simile e l’equipaggio di Moonbirds sembra impegnato a costruire il progetto a lungo termine.

Attualmente, Moonbirds è ben finanziato, poiché il 100 percento dei proventi delle vendite primarie del progetto è stato destinato direttamente alle partecipazioni di Proof con piani per espandere il team del progetto e lanciare nuovi prodotti. Con il cinque percento di tutte le vendite secondarie da mettere da parte per lo sviluppo del progetto e il fatto che il fondatore di Reddit sia ora coinvolto , sembra che le cose stiano migliorando solo per questa collezione di ambiti gufi pixel-art.

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento