NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

OpenSea introduce i diritti d’autore opzionali

DiAdmin

Nov 7, 2022 ,

In un thread di Twitter questa mattina, OpenSea, il principale mercato NFT , ha annunciato nuove royalties per i creatori opzionali. Essendo il più grande mercato NFT con un certo margine, il modo in cui OpenSea opera ha un impatto sul più ampio spazio NFT. Il dettagliato thread di Twitter ha aperto un enorme dibattito nella comunità NFT e segnala un grande cambiamento nell’ecosistema NFT di web3. Negli ultimi mesi, OpenSea è rimasta in silenzio sull’argomento, ma ora ha finalmente parlato.

La piattaforma OpenSea ha comunicato agli utenti che stanno lanciando uno strumento per l’applicazione a catena delle commissioni dei creatori (royalties) per le nuove raccolte NFT, a partire da martedì 8 novembre, insieme ad altre modifiche. Il “test” della durata di un mese determinerà se OpenSea taglierà le royalties dei creatori per le collezioni esistenti a lungo termine e se passeranno a un sistema di royalties opzionale.

I diritti d’autore supportano gli artisti NFT

Le royalties sono le commissioni che gli artisti NFT guadagnano ogni volta che il loro lavoro passa di mano. Ciò significa che i creatori vengono pagati per la loro arte, anche con vendite secondarie. Per gli artisti, questo è estremamente importante e offre loro una maggiore libertà finanziaria per creare e produrre grandi opere d’arte.

I diritti d’autore sono stati uno standard del settore in tutto lo spazio web3 fin dall’inizio, incluso su OpenSea. Molti credono che questa sia una caratteristica essenziale di web3 e premi coloro che creano arte, non i collezionisti d’arte.

Negli ultimi mesi, vari mercati hanno iniziato a riconsiderare il modello e cercare modi alternativi di operare. LooksRare, il mercato NFT di Ethereum, e Magic Eden, un mercato NFT di Solana, sono passati a un modello di “royalty opzionali”.

Molti artisti nello spazio NFT sono furiosi per la mossa. L’artista e influenza NFT Amber Vittoria ha twittato oggi sulla situazione. Ha detto:  “La società spesso apprezza l’arte più dell’artista. Web3 è stato il barlume di speranza che anche la società potesse valorizzare l’artista (mentre siamo vivi). Sono deluso nel vedere quella speranza affievolirsi di giorno in giorno.”

Come funzioneranno le royalty per i creatori opzionali di OpenSea?

Martedì 8 novembre, OpenSea sta testando uno “strumento di applicazione sulla catena”. Questo è un semplice frammento di codice che i creatori possono aggiungere ai futuri contratti NFT e ai contratti aggiornabili esistenti. Limita inoltre le vendite NFT ai mercati NFT che impongono le royalties dei creatori.

Inoltre, OpenSea non applicherà le royalties ai creatori per le nuove raccolte che non optano per l’utilizzo dello strumento di imposizione on-chain. OpenSea ha anche affermato che non cambieranno le raccolte NFT esistenti fino  “almeno l’8 dicembre”.

In un post sul blog che descrive il motivo per cui hanno preso questa decisione, Devin Finzer, CEO di OpenSea, ha dichiarato: “È diventato chiaro che gli attuali meccanismi di applicazione delle commissioni per i creatori non sono sostenibili, non per i mercati che li applicano e, cosa più importante, non per i creatori loro stessi.”

Nel lungo e dettagliato thread, OpenSea ha parlato anche di cosa accadrà dopo la data autoimposta dell’8 dicembre. Hanno detto che per trasparenza, tutte le opzioni sono sul tavolo per il futuro delle commissioni dei creatori. Le commissioni per i creatori opzionali su OpenSea sono una delle opzioni che esploreranno.

I membri della comunità NFT si esprimono contro il nuovo piano di royalties per i creatori di OpenSea

Alcuni degli artisti più famosi nello spazio NFT si stanno già esprimendo contro i nuovi piani di OpenSea. Amber Vittoria, BobbyHundreds, Betty_NFT (creatrice di Deadfellaz) e altri hanno tutti sollevato preoccupazioni su Twitter. 

@betty_nft ha dichiarato:  “Dopo aver parlato con @opensea, sembra che non ci sia un piano e che non siano state fornite risposte chiare in merito alle collezioni esistenti e ai diritti d’autore dell’artista. La comunicazione è stata fuorviante e i fatti non ci sono. Parla se ti senti in un certo modo su questo perché ha un impatto.

OpenSea è il più grande mercato NFT al mondo e il modo in cui procede con le royalties dei creatori avrà un impatto significativo sul mondo web3. Una cosa è chiara; devono prendersi il tempo necessario per ascoltare gli artisti che creano gli NFT venduti sul loro mercato.

Infine, senza la libertà degli artisti di creare arte, lo spazio non esisterà. Inoltre, il “feedback della comunità” che OpenSea afferma di stare ascoltando è vitale per il futuro rapporto tra i creatori e il mercato.

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento