NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

Pudgy Penguins NFT: Il buono, il brutto e il cattivo

DiAdmin

Nov 18, 2022

Coloro che sono stati nello spazio NFT abbastanza a lungo ricorderanno la collezione NFT di Pudgy Penguins come una delle prime blue chip. Durante il suo lancio a metà del 2021, la collezione ha rapidamente preso d’assalto le classifiche di vendita, facendo scalpore nello spazio NFT come il nuovo progetto PFP NFT a tema animale preferito. Gli influencer di NFT hanno supportato gli avatar dei pinguini, le celebrità li volevano e persino il New York Times li ha presentati. Inutile dire che tutta l’attenzione ha fatto sì che alcuni degli NFT venissero venduti per centinaia di migliaia di dollari . 

Tagliato al 2022, tuttavia, il progetto Pudgy Penguin NFT ha preso una brutta piega a causa delle accuse di tiraggio del tappeto contro il suo fondatore. Questo è stato seguito da una nuova leadership che ha rilevato il progetto con un affare da 2,5 milioni di dollari. Certo, mentre alcuni hanno liquidato il progetto come un tappeto tirato, altri ne hanno messo in dubbio il futuro. Eppure, in quella che forse è “la più grande storia di ritorno”, la nuova leadership di Pudgy Penguins ha cambiato il suo futuro. Nonostante il mercato ribassista, le vendite del progetto sono aumentate vertiginosamente nell’agosto 2022. Un NFT è stato venduto anche per 400 ETH (circa $ 600.000 all’epoca). 

Quindi, come sono andate storte le cose con il progetto NFT di Pudgy Penguins? Ancora più importante, come ha fatto il progetto a fare un ritorno fenomenale?

Questa è la storia del progetto NFT Pudgy Penguins: Il buono, il brutto e il cattivo.

Cos’è l’NFT di Pudgy Penguins?

Lanciato nel luglio 2021, Pudgy Penguins è una raccolta di 8.888 NFT di avatar di pinguini sulla blockchain di Ethereum. La collezione è andata esaurita in appena 19 minuti , rendendo gli avatar dei pinguini un successo immediato. All’epoca, alcuni dei rari NFT della collezione arrivavano fino a $ 463.500. Inoltre, celebrità come NBA All-Star, Steph Curry e il rapper canadese Tory Lanez sono tra i suoi collezionisti.

Attualmente, il progetto ha incassato oltre 64.000 ETH o circa $ 81 milioni di vendite (al momento in cui scrivo). Inoltre, il suo prezzo minimo è di 2,34 ETH. 

Chi ha creato l’NFT di Pudgy Penguins?

I creatori originali del progetto Pudgy Penguins NFT includono Clayton Patterson (alias “mrtubby”), Mickyj, Jonah e Cole Villemain (alias ColeTherium), la maggior parte dei quali studenti universitari. Uno dei motivi principali del successo iniziale del progetto sono state le numerose promesse fatte dal team fondatore. Da un token nativo a un libro per bambini e un gioco del metaverso, la tabella di marcia era piuttosto allettante. Sfortunatamente, i fondatori non solo non sono riusciti a mantenere le numerose promesse, ma presumibilmente hanno cercato di svuotare i fondi del progetto per se stessi . 

Il crollo: Rug tira le accuse contro i fondatori di Pudgy Penguins

La caduta del progetto Pudgy Penguins NFT è iniziata nel dicembre 2021 quando il suo moderatore della comunità, Darth , è uscito pubblicamente dal progetto , chiamando i fondatori per il loro comportamento “non professionale”. Presumibilmente, è stato promosso al ruolo di community manager senza che i due si accordassero sui termini di lavoro. Cole avrebbe persino offerto a Darth 1 ETH per tacere sull’incidente. A dire il vero, Cole è stato precedentemente associato a diversi progetti che il tappeto ha tirato . 

Più tardi, il mese successivo, l’influencer di NFT, 9x9x9, ha affermato che i fondatori di Pudgy Penguin stavano cercando di vendere il progetto dopo aver preso tutti i soldi dal progetto. Inoltre, hanno affermato di aver rifiutato un’offerta di acquisto del progetto per 888 ETH. Delusi, molti dei possessori di Pudgy Penguin hanno annullato i fondatori del progetto. 

La nuova leadership ha apportato enormi miglioramenti.

Nuova leadership in soccorso

Nonostante le polemiche, alcuni membri della comunità si sono fatti avanti per salvare il progetto. Ad aprile, un gruppo guidato dal titolare di Pudgy Penguins e imprenditore con sede a Los Angeles, Luca Schnetzler, ha acquistato il progetto per ben 750 ETH (circa $ 2,5 milioni). Questo di per sé ha portato a un aumento delle vendite di NFT dalla collezione. In effetti, il suo prezzo minimo è salito a 2,5 ETH dopo essere sceso fino a 0,7 ETH settimane prima. 

“Tutto è allineato per rendere questo uno dei progetti più diffusi di tutti i tempi”, ha detto Schnetzler a Coindesk dopo l’accordo. Ha aggiunto che intende trasformare il progetto in “un marchio conosciuto sia all’interno che all’esterno del mondo NFT”.

Per la maggior parte, la visione di Schnetzler per Pudgy Penguins NFT sta dando i suoi frutti. Mesi dopo l’acquisizione, le cose stanno migliorando nel mondo dei pinguini, o “The Huddle”, come lo chiamano. Ad esempio, a luglio, il progetto ha rilasciato il suo primo gettone soulbound per oggetti da collezione fisici di peluche. Da allora ha rilasciato una serie di altri token soulbound. 

Nel frattempo, ad agosto, le vendite del progetto sono aumentate notevolmente dopo che il team ha annunciato la formazione di Pudgy Toys. Dopo l’annuncio, le vendite sono aumentate del 370% rispetto al giorno precedente. Inoltre, nello stesso mese, l’NFT più raro della collezione è stato venduto per circa 600.000 dollari. 

Il merchandising Pudgy Penguin è un successo!

Collezione NFT di The Future of Pudgy Penguins

A settembre, Pudgy Penguins ha annunciato la sua partnership con il principale produttore di giocattoli per bambini, PMI Toys, per il rilascio di versioni fisiche di Lil Pudgys . Questa sotto-collezione di 22.222 NFT è stata lanciata nel dicembre 2021. Poche settimane prima, il progetto aveva annunciato la sua collezione di giocattoli fisici, Pudgy Plushies. In particolare, tutti i giocattoli fisici sono ufficialmente autorizzati dalla comunità del progetto. 

“Questi oggetti da collezione, insieme ai nostri Pudgy Plushies, sono solo un’anteprima della variegata linea di giocattoli inclusi nella nostra collezione”, ha twittato Pudgy Penguins all’epoca. “Mentre continuiamo a dare vita ai Pudgy Penguins, siamo entusiasti di essere in prima linea nell’utilizzo dell’IP in Web3”.

Inoltre, le recenti attivazioni del progetto includono il Meme Maker di Pudgy Penguins, un modo semplice per chiunque di dare un tocco di Pudgy Penguin ai meme popolari. Inoltre, Pudgy Penguins sarà presente all’imminente Art Basel Miami il 1° dicembre. Più recentemente, il progetto ha annunciato il token soulbound di Pengu Princess per onorare le sue sotto-comunità incentrate sull’emancipazione femminile Web3.  

Con un focus sull’innovazione, iniziative per connettere i mondi Web2 e Web3 e la costruzione di comunità, Pudgy Penguins NFT è sicuramente risorto dalle ceneri. Dopo alcuni mesi difficili, il futuro sembra roseo per questi adorabili avatar dei cartoni animati. Tutto sommato, Pudgy Penguins offre una lezione di speranza per i progetti NFT che lottano per avere successo nello spazio.

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento