NFT-Blog.it

Non-fungible token. Guide, Approfondimenti e News.

Il Giappone aggiorna le sue linee guida sulla tassazione NFT

DiAdmin

Gen 18, 2023

La National Tax Agency (NTA) giapponese ha aggiornato le sue linee guida ufficiali sulla tassazione NFT. Ad esempio, NTA calcolerà il reddito totale della valuta di un cittadino alla fine di ogni anno, quindi dovrà pagare le tasse solo una volta. I funzionari sperano che il cambiamento incoraggi i trader a pagare le tasse NFT in tempo, poiché il loro numero sale alle stelle mensilmente.

Aggiornamenti dell’agenzia fiscale nazionale giapponese: cosa dovresti sapere

È una settimana importante per i trader NFT giapponesi poiché l’agenzia fiscale nazionale del paese ha aggiornato le sue linee guida fiscali. L’aggiornamento principale è che NTA ora tasserà i cittadini una volta, alla fine di ogni anno. L’Agenzia tasserà tutto il reddito generato dal trading NFT durante tutto l’anno.

Di conseguenza, l’aggiornamento fiscale del Giappone potrebbe facilitare la tassazione NFT per entrambe le parti: l’NTA sarà in grado di monitorare e valutare le transazioni di reddito più facilmente mentre i trader NFT sapranno quando e come pagare le tasse.

“La valuta di gioco (token) viene spesso acquisita e utilizzata ed è complicato valutare ogni transazione”, ha affermato l’ Agenzia fiscale nazionale giapponese .

Ogni volta che un trader vende un NFT, pagherà le tasse su questo reddito. Nel frattempo, i creatori di NFT dovranno affrontare le tasse sui consumi per ogni NFT che creano e vendono a un altro cittadino giapponese.

Sempre più paesi in tutto il mondo stanno lavorando alle loro leggi fiscali per il trading di asset digitali.

Anche altri paesi stanno aggiornando le loro leggi sulla tassazione NFT?

Nel 2022, molti paesi in tutto il mondo hanno iniziato a tassare le transazioni NFT e per buoni motivi. Dopotutto, il 4% della popolazione statunitense attualmente possiede un NFT e alcuni pezzi sono stati venduti per oltre $ 60 milioni! Naturalmente, i funzionari statali dovevano intervenire in un modo o nell’altro.

Ad esempio, l’agenzia americana di riscossione delle tasse IRS ha incluso gli NFT nel suo elenco di codici fiscali nell’ottobre 2022. Tuttavia, c’è ancora molto dibattito in corso, poiché nessuno può dire se gli NFT debbano essere etichettati come “merci” o “oggetti da collezione”. .”

Nel frattempo, l’Unione Europea sta ancora elaborando i dettagli su come tassare gli NFT. Ad ogni modo, una cosa è certa: dovremmo tutti tenere d’occhio gli aggiornamenti come la normativa fiscale giapponese!

Disclaimer

NFTs are an emerging asset class that is still evolving. The information in this article, whether directed at NFTs or other asset classes, should not be construed as financial or investment advice. Always do your own research before making any decision to buy, sell or trade NFTs.

Admin

NFT-Blog.it è un sito di notizie, guide e approfondimenti dedicato alla divulgazione di tutto ciò che ruota attorno agli NFT. La nostra missione è quella di informare e diffondere la conoscenza sui benefici che vengono da queste nuove entusiasmanti esperienze e tecnologie.

Lascia un commento